vai al contenuto della pagina vai al menu di navigazione
 

Scienza e Cultura del Benessere e degli Stili di Vita

XXXIII ciclo | durata: 3 anni | 5 posti con borsa di studio

Descrizione e obiettivi del corso

Questo Dottorato è organizzato dal Dipartimento di Scienze per la Qualità della Vita dell'Università di Bologna, che accoglie competenze di ricercatori e docenti che operano in diversi ambiti disciplinari tra loro integrati. La natura multidisciplinare garantisce un approccio adeguato al concetto di Well-being, articolato secondo tre dimensioni (organismo, corpo e cultura) e tradotto in “stili di vita”. Questi ultimi saranno oggetto principale di ricerche sia utili a comportamenti orientati alla salute, sia volte a tendenze in atto che definiscono valori di ordine culturale, simbolico e sociale.
Obiettivo è formare ricercatori in grado di mettere in dialogo una elevata professionalità disciplinare (teorica e metodologica) con l'orizzonte definito dal nesso tra benessere e stili di vita. A ciò sono finalizzate ricerche nell'ambito degli studi sul farmaco, sulla biochimica della nutrizione, sull'attività fisica (sportiva, adattata e preventiva), sui sistemi simbolici e sociali connessi al rapporto tra l'individuo e il suo ambiente naturale e artificiale. Oltre che acquisire piena padronanza nella ricerca scientifica sui singoli ambiti di indagine, i ricercatori formati dovranno dunque saper progettare e condurre analisi funzionali allo studio della "qualità della vita", intesa dalla WHO come “individuals perception of their position in life in the context of the culture and value systems in which they live and in relation to their goals, expectations, standards and concerns”.

Sbocchi occupazionali e professionali previsti

Gli ambiti occupazionali e professionali si riferiscono anzitutto alla ricerca sia universitaria sia presso strutture e/o centri pubblici e privati (nazionali e internazionali) relativamente alle scienze farmaceutiche, ai metodi e sistemi per il miglioramento del benessere, alla prevenzione e rieducazione nello sport, alla educazione e promozione culturale nel contesto delle società globale. Tale cornice di ricerca è riferibile ai comportamenti orientati a un sano stile di vita, ma anche agli studi sulle tendenze in atto che definiscono oggi valori di ordine culturale. In essa rientrano gli studi su fattori di rischio, strumenti per la protezione della salute, attività fisica, dieta salutare, ma anche su relazioni sociali, resilienza, emozioni positive, autonomia ed espressione del Sé, interazione con l’ambiente della vita di relazione (domestica, lavorativa, del tempo libero). In altri termini in tale cornice rientrano professioni che hanno come focus la qualità del vissuto in tutti i contesti ai quali l’uomo si relaziona quotidianamente. Ulteriori ambiti occupazionali possono ricondursi a consulenze, progettazioni e collaborazioni, connesse alle attività di ricerca menzionate, riferibili alle scienze del farmaco, all’attività fisica (in particolare nel mondo domestico e del lavoro), all’esercizio fisico (preventivo, di mantenimento, rieducativo), allo sport (prevenzione, rieducazione, allenamento), al mondo culturale (sostenibilità ambientale, estetica, moda) ed educativo.

Articolazione

Per favorire l'impostazione multidisciplinare che caratterizza il Dottorato, non sono previsti curricula separati. Le tematiche di ricerca sono comunque articolate secondo due filoni generali:

  • Well-being Promotion and Health Protection
  • Cultural Studies and Global Societies.

Attività didattica disciplinare e interdisciplinare

La didattica del Dottorato si articolerà prevalentemente attraverso seminari che verranno appositamente organizzati sia su tematiche trasversali (prevalentemente relative a questioni metodologiche comuni) sia su quelle disciplinari (per macro-area).

Inoltre i Dottorandi nel corso del primo anno dovranno frequentare:

  1. almeno 2 insegnamenti a scelta (per 12 cfu complessivi) attivati per la Laurea Magistrale in Wellness Culture: Sport, Health and Tourism.
  2. seminario di informatica organizzato dal Dipartimento articolato in 3 moduli sulle seguenti tematiche: a) Internet delle Cose: Dalla rete telefonica alla rete Internet; Tecnologie wireless; Telefonia mobile, sensori e app; b) Data Science: Cloud computing; Human-centric computing; Knowledge Discovery and Machine learning; c) Virtual and Augmented Reality: Tecnologie; Applicazioni; Possibili scenari.
  3. Attività di formazione organizzate dall’Ateneo relativamente a: a) competenze linguistiche; b) gestione della ricerca, della conoscenza dei sistemi di ricerca e dei sistemi di finanziamento; c) valorizzazione dei risultati della ricerca e della proprietà intellettuale.

Vedi anche

Bando e informazioni
Tutte le informazioni necessarie per presentare domanda al bando di ammissione